1-early-warning

Early warning e riduzione dei rischi in tempo reale

L’early warning è l’allerta precoce diramata immediatamente dopo la rilevazione di un evento potenzialmente pericoloso e prima che lo stesso raggiunga un determinato sito di interesse. La scala temporale di allerta, dipende dal fenomeno specifico e varia dai secondi per i terremoti, alle ore o giorni per i vulcani, le alluvioni e altri fenomeni meteorologici. L’early warning non è quindi una previsione dell’accadimento di un evento (infatti l’evento è già avvenuto), ma dell’intensità con la quale l’evento giungerà ad un determinato sito.
Attualmente, in un mondo dove la popolazione è in continuo aumento e si concentra in città di dimensioni enormi, l’implementazione di sistemi di early warning viene considerata uno strumento fondamentale per affrontare catastrofi naturali o indotte dall'uomo.
AMRA ha una particolare competenza nei sistemi di early warning sismico nei quali, dati i brevi tempi intercorrenti tra la rilevazione dell’evento e l’arrivo delle fasi distruttive (generalmente decine di secondi), l’innovazione tecnologica e i processi di automazione giocano un ruolo essenziale.
L’insieme delle competenze comprende i sistemi di trasmissione del segnale, le reti di sensori dense a basso costo (robuste e in grado di operare in condizioni estreme), le capacità di rapida elaborazione dei dati e di modellazione ed, infine, le strategie di comunicazione.
L'attività di AMRA nel settore è principalmente legata ai fenomeni sismici, vulcanici e idrogeologici.

LE COMPETENZE DI AMRA

       
Progettazione e realizzazione di sistemi di early warning per diversi tipi di hazard Progettazione di applicazioni a sistemi specifici (industrie, ospedali, ediufici, linee ferroviarie etc.) Soluzioni per superare le barriere socio-economiche e normative all'applicazione di sistemi di early warning Elaborazione di mappe di previsione e aggiornamento del rischio a breve termine


LINEE DI RICERCA DI AMRA E STRUMENTI DISPONIBILI
  • Messa a punto di sistemi di early warning sismico on-site che consentano di programmare azioni automatiche su edifici strategici e industrie.
  • Combinazione di sistemi di early warning sismico regionale e on-site che consentano l’adozione di azioni di sicurezza immediate basate su informazioni di alta attendibilità.
  • Messa a punto di programmi di early warning per eruzioni vulcaniche basate su un approccio Bayesiano tipo event tree.
  • Elaborazione ed implementazione di programmi per il preannuncio di eventi meteorologici e di piena basati su dati satellitari e rilevazioni al suolo.
  • Assistenza alle autorità locali per l’educazione e la comunicazione alle popolazioni.
Specifiche attività svolte da AMRA
Claudio Martino, Luca Elia, Simona Colombelli, Sergio Del Gaudio, Eugenio Chioccarelli, Annamaria Criscuolo
In corso
  1. MARsite: New Directions in Seismic Hazard Assessment through Focused Earth Observation in the Marmara Supersite
  2. MED-SUV: Mediterranean Supersite Volcanoes
  3. STRIT: Strumenti e Tecnologie per la gestione del Rischio delle Infrastrutture di Trasporto (Progetto di ricerca)
  4. MISE-ARGO: Analisi dei rischi naturali e antropici degli impianti petroliferi off-shore
  5. REAC 2015: Monitoraggio accelerometrico dell’Appennino Campano-Lucano attraverso la rete ISNet di AMRA
Conclusi
  1. REAKT: Strategies and tools for Real Time EArthquake RisK ReducTion
  2. NERA: Network of european research infrastructures for earthquake risk assessment and mitigation
  3. MATRIX: New multi-hazard and multi-risk assessment methods for Europe
  4. TRANSFER: Tsunami Risk ANd Strategies For the European Region
  5. ISLAR: Industrial Seismic Loss Assessment and Reduction
  6. SAFER: Seismic Early Warning in Europe
  7. VULCAMED: Realizzazione di un sistema di early warning sismico (EWS) in Sicilia orientale
  8. INTERREG: SE-RISK: Advanced techiques for SEismic RISK reduction in Mediterranean Archipelagos
  9. SAMS: Seismic Alert Management System
  10. SIT_MEW: Sistema integrato di telecomunicazioni a larga banda per gestione del territorio e delle emergenze in caso di calamità naturali comprensivo di metodologie early warning
  11. STRIT: Strumenti e Tecnologie per la gestione del Rischio delle Infrastrutture di Trasporto (Progetto di formazione)
  12. ReLUIS 2014: Early warning sismico e rischio simico indotto
  13. ReLUIS 2010-2013: Sviluppo di tecnologie per il monitoraggio e gestione del rischio sismico
  14. ReLUIS EWS: Analisi di fattibilità dei diversi sistemi automatici di Early Warning: il sistema campano e le mappe di lead-time
  15. ReLUIS AQUILA: Studio di fattibilità dell’applicabilità dell’EWS basato sui segnali provenienti dalla rete ISNet alla Città di l’Aquila
  16. ReLUIS ECSO: Aspetti economico-sociali del rischio sismico
  17. ReLUIS NORMA: Documenti normativi e pre-normativi per la sostenibilità di strutture in zona sismica
  18. ReLUIS EMILIA: Supporto ai rilievi dei danni post sisma con particolare riguardo ai capannoni industriali