Soroche

Servizi di consulenza per la protezione del sistema idrico Tomebamba-Machangara della città di Cuenca (Ecuador) dagli effetti della frana di Soroche

IDB (International Development Bank)
Staff di progetto
Maurizio Giugni, Paolo Gasparini, Paolo Capuano, Antonio Santo, Massimo Ramondini, Antonio Panico, Mariella Danzi, Umberto Del Vecchio, Mario Rivieccio, Giuseppe di Crescenzo, Annamaria Criscuolo, Alfonso Rossi Filangieri

ETAPA (Empresa Pública Municipal De Telecomunicaciones, Agua Potable, Alcantarillado Y Saneamiento De Cuenca)

Durata: 7 mesi
Data inizio: Settembre 2013
Data fine: Marzo 2014

Coordinatore del progetto per AMRA
Maurizio Giugni

Obiettivo principale del progetto Soroche è stata l’individuazione delle soluzioni atte a risolvere il problema della contaminazione da manganese del sistema idrico “Tomebamba-Machángara” che serve la città di Cuenca in Ecuador.
Una significativa contaminazione da manganese nel sistema idrico ha avuto inizio nel 2001, a seguito di una frana che ha interessato il bacino del torrente Soroche a monte dell’impianto di potabilizzazione del Tixan dal quale si alimenta il sistema idrico Tomebamba- Machángara che serve, all’incirca, il 50% della città di Cuenca. Oltre alla contaminazione di manganese e di altri metalli nel sistema idrico, la frana di Soroche ha causato un’elevata torbidità e la presenza di una grande quantità di solidi nelle acque del fiume Machangara utilizzate, anche, per la produzione di energia idroelettrica nella centrale idroelettrica di Saucay gestita dalla società Elecaustro.
La presenza di manganese nel sistema idrico ha causato la formazione di una pellicola nera sulla parete interna delle tubazioni che favorisce lo sviluppo di microrgani­smi nocivi alla salute e il cui distacco causa il fenomeno della fuoriuscita di “Acqua Nera” dai rubinetti per il quale ETAPA ha ricevuto e riceve numerosi reclami.
Le attività che AMRA ha svolto hanno riguardato:
  • lo studio geologico, geofisico e geotecnico dell’area in frana;
  • la pianificazione e progettazione di interventi strutturali per la mitigazione frana;
  • l’individuazione di misure opportune per ridurre alla fonte la concentrazione di manganese, tra cui l’ottimizzazione del funzionamento dell’impianto di potabilizzazione di Tixan;
  • l’individuazione della soluzione ottimale per la pulizia delle tubazioni della rete idrica dalle incrostazioni dovute alla presenza di manganese e la definizione di un piano di pulizia.

Quest’ultima attività è stata svolta in collaborazione con la Rotech di Naz-Sciaves (BZ) del gruppo Diringer & Scheidel, una delle maggiori ditte europee specializzate nel lavaggio meccanico delle tubature.
I risultati del progetto hanno consentito ad Etapa di individuare le soluzioni più adatte a controllare le sorgenti idrogeolo­giche del fenomeno e a migliorare il funzionamento e la gestione dell’impianto di potabilizzazione del Tixan, in modo da evitare che il manga­nese arrivi alla rete di distribuzione.