Rivista AMRA "Ambiente Rischio Comunicazione"

L’obiettivo è quello di contribuire ad una informazione scientificamente corretta e con semplicità comunicata.
Lo scienziato, istituzionalmente, fa ricerca. Quando i risultati della sua ricerca devono arrivare al grosso pubblico non può prescindere dalla intermediazione dei mezzi di comunicazione di massa.
È a questo punto che lo scienziato ha il compito di informare gli informatori: non solo nel senso di fornire notizie chiare e puntuali sui fenomeni, ma anche nel senso di combattere le interpretazioni strumentalmente scorrette e la diffusione di notizie “false e tendenziose” generate, magari dal solo scopo di fare effetto “notizia”.


Ambiente Rischio Comunicazione
Quadrimestrale di analisi e monitoraggio ambientale
ISSN 2240-1520
Doppiavoce Edizioni


Direttore scientifico
Paolo Gasparini

Direttore responsabile
Ugo Leone

Comitato editoriale
Umberto Arena, Paolo Capuano, Lucia Civetta, Maurizio Giugni, Pietro Greco, Gabriella Gribaudi, Iunio Iervolino, Piero Salatino, Anna Maria Zaccaria, Aldo Zollo

Segreteria di redazione
Lucia Malafronte


Ambiente Rischio Comunicazione 11 2016 Il vulcano Ischia numero 11
luglio 2016
IL VULCANO ISCHIA

20 x 26
80 pp.
Indice
  1. U. Leone, Editoriale
  2. L. Civetta, M. D’Antonio, G. Orsi, Ischia: un’isola vulcanica
  3. G. Luongo, Storia vulcanica e rischi geologici
  4. S. Tinti, F. Zaniboni, M.A. Paparo, Frane sottomarine e tsunami
  5. P. Gasparini, Ischia come sorgente di energia geotermica
  6. A. Mazzella, Radioattività e salute
  7. D. Fulgione, Fauna, gestione e conservazione di un patrimonio naturale
  8. M.C. Gambi, N. Teixido, Un’isola laboratorio per lo studio dell’acidificazione marina
  9. R. Valenti, La “cura dell’acqua” e gli antichi: le terme
  10. P. Gasparini, Il sistema idrotermale e la sua radioattività
  11. P. Gasparini, P. Greco, G. Luongo (a cura di), Scienziati a Ischia
  12. P. Greco, Ischia è un patrimonio naturale e culturale dell’umanità. Ma non lo sa
  13. P. Gasparini, Un ricordo di Sebastiano Sciuti
  14. P. Gasparini, U. Leone, Per Franco Mancusi

numero 10
novembre 2015
ESTINGUERSI O EVOLVERE?

20 x 26
36 pp.
Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc10-1
  2. G. Giorello, L’Apocalisse? C’è già stata, doi: 10.14599/arc10-2
  3. T. Pievani, La Sesta Estinzione di Massa, doi: 10.14599/arc10-3
  4. M. Ciardi, La fine di Atlantide e l’origine dei popoli civilizzati, doi: 10.14599/arc10-4
  5. D. Greco, Ecologia microbica, doi: 10.14599/arc10-5
  6. P. Greco, I due volti della catastrofe, doi: 10.14599/arc10-6

numero 9
dicembre 2014
NO RISK NO ENERGY

20 x 26
60 pp.
numerose immagini in bianco e nero e a colori
Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc9-1
  2. P. Greco, L’equilibrio tra rischio e intelligenza, doi: 10.14599/arc9-2
  3. P. Capuano, L’energia geotermica e i rischi connessi al suo sfruttamento, doi: 10.14599/arc9-3
  4. S. Esposito, P. Gasparini, Sismicità associata alla produzione di energia, doi: 10.14599/arc9-4
  5. P. Gasparini, S. Esposito, Shale gas: gli idrocarburi del futuro?, doi: 10.14599/arc9-5
  6. F. Donatini, Il futuro della bioenergia: rischi e prospettive, doi: 10.14599/arc9-6
  7. A. Rota, L. Garifo, Fotovoltaico ed eolico, doi: 10.14599/arc9-7
  8. D. Coiro, Energia dal mare, doi: 10.14599/arc9-8
  9. A. Facchini, Crescita o sviluppo? La sfida della sostenibilità nelle megacity, doi: 10.14599/arc9-9
  10. S. Scarpellini, E. Llera-Sastresa, Produttività sociale delle energie rinnovabili, doi: 10.14599/arc9-10
  11. G. De Michele, L’energia che verrà, doi: 10.14599/arc9-11

numero 8
aprile 2014
LA COMUNICAZIONE DEL RISCHIO

20 x 26
48 pp.
numerose immagini a colori e in bianco e nero
Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc8-1
  2. U. Leone, Comunicare come? comunicare cosa?, doi: 10.14599/arc8-2
  3. T. Postiglione, La complessità della comunicazione del rischio per la protezione civile, tra partecipazione e voglia di rassicurazione, doi: 10.14599/arc8-3
  4. P. Greco, Il potere della comunicazione nella società del rischio, doi: 10.14599/arc8-4
  5. L. Carra, Comunicare il rischio in condizioni di incertezza e conflitto sociale, doi: 10.14599/arc8-5
  6. A. Cerroni, Immaginazione sociologica e comunicazione del rischio, doi: 10.14599/arc8-6
  7. F. Manzoli, I. Cambi, Condividere il rischio, doi: 10.14599/arc8-7
  8. T. Lanza, Nuove strategie educative per un’efficace comunicazione del rischio sismico, doi: 10.14599/arc8-8
  9. S. Balzan, Analisi, comunicazione, percezione: i cittadini e il rischio alimentare, doi: 10.14599/arc8-9
  10. M. Fabbri, M. Bresadola, Ricerca e sperimentazione per nuove figure di comunicatori scientifici, doi: 10.14599/arc8-10

numero 7
dicembre 2013
BONIFICA DI SITI CONTAMINATI

20 x 26
84 pp.
numerose immagini a colori e in bianco e nero
Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc7-1
  2. S. Tunesi, Oltre le bonifiche, doi: 10.14599/arc7-2
  3. D. Cazzuffi, I. Pietrini, La bonifica di siti contaminati: un approccio divulgativo, doi: 10.14599/arc7-3
  4. R. Baciocchi, I. Verginelli, Analisi di rischio applicata ai siti contaminati, doi: 10.14599/arc7-4
  5. F.G.A. Vagliasindi, P.P. Falciglia, Tecnologie avanzate per la bonifica di siti contaminati, doi: 10.14599/arc7-5
  6. D. Ducci, Le acque sotterranee nella “Terra dei fuochi”, doi: 10.14599/arc7-6
  7. F. Pirozzi, Ipotesi di riperimetrizzazione del sito di interesse nazionale di Bagnoli-Coroglio (Napoli), doi: 10.14599/arc7-7
  8. R. Cioffi, F. Colangelo, M. de Pertis, A. Beneduce, La bonifica di siti contaminati da amianto: il caso ex Rhodiatoce, doi: 10.14599/arc7-8
  9. P. Greco, Un esempio concreto, la bonifica intelligente della Ruhr, doi: 10.14599/arc7-9

numero 6
giugno 2013
RIFIUTI SPECIALI

20 x 26
72 pp.
numerose immagini a colori e in bianco e nero
Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc6-1
  2. U. Arena, L’insostenibile invisibilità dei rifiuti speciali, doi: 10.14599/arc6-2
  3. R. Laraia, Produzione e gestione dei rifiuti speciali in Italia, doi: 10.14599/arc6-3
  4. A. Massarutto, Lo strano caso del Dottor Recycl e Mister Hide, ovvero: perché la distinzione tra rifiuto urbano e speciale non ha più senso, doi: 10.14599/arc6-4
  5. D. Ceglie, Ecomafie ieri, oggi e domani, doi: 10.14599/arc6-5
  6. P. Cecchin, C. Galli, Il trattamento dei rifiuti speciali: il sistema di gestione integrato di Herambiente, doi: 10.14599/arc6-6
  7. L. Morselli, L. Ciacci, A. Santini, La gestione dei veicoli a fine vita per il recupero di materia ed energia, doi: 10.14599/arc6-7
  8. G. Settimo, G. Viviano, I rifiuti sanitari: problematiche nella gestione e smaltimento, doi: 10.14599/arc6-8
  9. C. Di Domenico, D. Cataldo, Un’esperienza positiva di tracciabilità dei rifiuti e di informazione ai cittadini, doi: 10.14599/arc6-9
  10. P. Greco, Il triangolo del rischio e la fiducia, doi: 10.14599/arc6-10

numero 5
febbraio 2013
CHE SUCCEDE AI CAMPI FLEGREI?

20 x 26
76 pp.
numerose immagini a colori e in bianco e nero
Indice
  1. P. Gasparini, U. Leone, Prima di tutto, doi: 10.14599/arc5-1
  2. E. Cosenza, Prefazione, doi: 10.14599/arc5-2
  3. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc5-3
  4. M. Martini, L’attività recente dei Campi Flegrei, doi: 10.14599/arc5-4
  5. L. Civetta, R. Moretti, G. Orsi, I. Arienzo, M. D’Antonio, Cosa sta avvenendo al di sotto dei Campi Flegrei, doi: 10.14599/arc5-5
  6. G. Orsi, A. Zollo, Struttura e storia dei Campi Flegrei, doi: 10.14599/arc5-6
  7. R. Scandone, L. Giacomelli, Cronache di un’eruzione: la nascita di Monte Nuovo nel 1538, doi: 10.14599/arc5-7
  8. P. Gasparini, Il bradisismo del 1970, doi: 10.14599/arc5-8
  9. G. Luongo, Il bradisismo degli anni Ottanta, doi: 10.14599/arc5-9
  10. F. Mancusi, La comunicazione nei giorni del bradisismo, doi: 10.14599/arc5-10
  11. J. Selva, L. Sandri, W. Marzocchi, P. Papale, Stima della probabilità di eruzioni, doi: 10.14599/arc5-11
  12. P. Capuano, Terremoti in aree vulcaniche: i Campi Flegrei, doi: 10.14599/arc5-12
  13. G. De Natale, P. Gasparini, Le perforazioni profonde a scopo scientifico: esiste un rischio “sismico”?, doi: 10.14599/arc5-13
  14. P. Greco, Il paradiso e l’inferno, doi: 10.14599/arc5-14
  15. F. Gabrielli, Considerazioni conclusive, doi: 10.14599/arc5-15

numero 4
ottobre 2012
DECIDERE NELL'INCERTEZZA

20 x 26
64 pp.
numerose immagini in bianco e nero
Indice
  1. P. Gasparini, U. Leone, Prima di tutto, doi: 10.14599/arc4-1
  2. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc4-2
  3. P. Erto, M. Giorgio, I. Iervolino, Probabilità e rischio, doi: 10.14599/arc4-3
  4. G. Trombetti, Probabilmente, doi: 10.14599/arc4-4
  5. P. Gasparini, Il rischio vulcanico: dall’empirismo al probabilismo, doi: 10.14599/arc4-5
  6. G. Woo, W. Marzocchi, Previsione operativa dei terremoti e decisioni, doi: 10.14599/arc4-6
  7. A. García-Aristizábal, Cambiamento climatico: un clima di incertezza, doi: 10.14599/arc4-7
  8. M. Dolce, D. Di Bucci, Probabilità e Protezione Civile, doi: 10.14599/arc4-8
  9. G. Bertolaso, Decidere nell’incertezza, doi: 10.14599/arc4-9
  10. G. Trombetti, Divulgazione scientifica e letteratura, doi: 10.14599/arc4-10
  11. P. Greco, Caso, caos e decisione, doi: 10.14599/arc4-11

numero 3
giugno 2012
DISSESTO IDROGEOLOGICO

20 x 26
72 pp.
numerose immagini a colori e in bianco e nero
Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc3-1
  2. M. Giugni, Il rischio idraulico in Italia, doi: 10.14599/arc3-2
  3. P. Versace, Nuove strategie per la protezione idraulica del territorio, doi: 10.14599/arc3-3
  4. R. Ermini, Il bilancio idrico, doi: 10.14599/arc3-4
  5. G. Cesari, Il ruolo delle Autorità di Bacino, doi: 10.14599/arc3-5
  6. A. Santo, Il rischio da frana nel territorio campano, doi: 10.14599/arc3-6
  7. G. Urciuoli, Mitigazione del rischio di frana, doi: 10.14599/arc3-7
  8. P. Gasparini, M. Giugni, A. Santo, R. Gonnella, Un caso di studio: Cuenca (Ecuador), doi: 10.14599/arc3-8
  9. P. Greco, Il fattore P, doi: 10.14599/arc3-9
  10. P. Gasparini, Ricordo di Giuseppe Grandori, doi: 10.14599/arc3-10
  11. U. Leone, Ricordo di Amato Lamberti, doi: 10.14599/arc3-11

numero 2
febbraio 2012
GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

20 x 26
96 pp.
in italiano e inglese
numerose immagini in bianco e nero
Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc2-1
  2. U. Arena, Scelte sostenibili ed equilibrate per la gestione dei rifiuti urbani, doi: 10.14599/arc2-2
  3. L. Rigamonti, M. Grosso, M. Giugliano, Le filiere del recupero degli imballaggi in Lombardia, doi: 10.14599/arc2-3
  4. P.H. Brunner, Incineration, an essential component of municipal solid waste management / Incenerimento, una componente essenziale della gestione dei rifiuti urbani, doi: 10.14599/arc2-4
  5. G. Viviano, G. Settimo, G. Marsili, Aspetti igienico-sanitari del trattamento termico dei rifiuti urbani, doi: 10.14599/arc2-5
  6. F. Pirozzi, A. Panico, Digerire anaerobicamente la frazione organica dei rifiuti, doi: 10.14599/arc2-6
  7. R. Cossu, Anche le discariche possono essere sostenibili, doi: 10.14599/arc2-7
  8. R. Clift, Integrated waste management: environmental assessment and planning / Valutazione ambientale e pianificazione della gestione integrata dei rifiuti, doi: 10.14599/arc2-8
  9. P. Greco, La comunicazione sui rifiuti: svelare i fattoidi, conquistare la fiducia, doi: 10.14599/arc2-9

numero 1
ottobre 2011
RISCHIO SISMICO

20 x 26
32 pp.
in italiano e inglese
numerose immagini in bianco e nero

Indice
  1. U. Leone, Editoriale, doi: 10.14599/arc1-1
  2. P. Gasparini, Il progetto europeo REAKT, doi: 10.14599/arc1-2
  3. G. Woo, Earthquake decision making / Processo decisionale in caso di terremoto, doi: 10.14599/arc1-3
  4. W. Marzocchi, La prevedibilità dei terremoti, doi: 10.14599/arc1-4
  5. I. Iervolino, G. Manfredi, Early warning: l’unica via per ridurre il rischio sismico delle grandi aree urbane?, doi: 10.14599/arc1-5
  6. U. Leone, La resilienza, doi: 10.14599/arc1-6
  7. P. Greco, La comunicazione del rischio, doi: 10.14599/arc1-7